A- A A+

Camminando con speranza

Camminando con speranza - Terezinha Lúcia Santin, mscs

Il poeta spagnolo universale, Antonio Machado, ha detto in una poesia molto famosa: “Viandante, non c’è il sentiero, il sentiero si apre camminando”. In questo senso di mobilità fisica e mentale, i passi che abbiamo fatto fino ad ora, due mesi a Siracusa,sono stati costituiti da contatti con diverse realtà di migranti e dal dialogo con alcune autorità della chiesa e della società.Abbiamo riflettuto sulle sfide che percepiamo in questo cammino di missionarietà scalabriniana.

Dei contatti con la realtà delle migrazioni si segnala,soprattutto, l'esperienza della accoglienza ai migranti arrivati il giorno 04 marzo del 2015, con il successivo funerale di dieci di loroche sonoarrivatimorti. In più, l'incontro con i migranti in attesa di lavoro nella campagna di  Siracusa. Entrambe le esperienze emerse in una realtà di sofferenza e speranza profonda, la sofferenza e la speranza che possiamo testimoniare nell'espressione dei migranti  stessi in terra straniera: "come cantare qui se non ho la mia amata, se non ho lavoro e sono senza casa per abitare?"  "Siamo come uccelli, partiamo, attraversiamo le frontiere in cerca di libertà e di lavoro."Ancora un'altra volta abbiamo sentito altre espressioni che toccano la vita."Ci hanno spinti sui gommoni con la forza, nonostante il brutto tempo. Ci avevano assicurato che il tempo sarebbe migliorato. E noi non potevamo che fidarci di loro ".Come non piangere di fronte a tragedie o mentre si ascoltano testimonianze come queste?

Clicca qui per leggere l'articolo

 

NOTÍCIAS

Migranti e Macron: a Calais scoppia il caso del gas usato sui richiedenti asilo

COMPARTILHE

Le parole del Presidente Francese stridono con quanto accade a Calais dove l'ong Human Rights Watch denuncia l'abuso quotidiano di gas urticanti, usati su bambini e adulti mentre dormono e su cibo e acqua, per renderli immangiabili e imbevibili. Una situazione gravissima. Macron, per ora, tace e il suo Ministro degli Interni usa il solito alibi delle mele marce

Leia mais...

Outdated laws make Southern Africa vulnerable to cross-border crimes

COMPARTILHE

 Southern African region has become a haven for transnational criminal groups because of non-existent and outdated laws as well as inadequate patrol along the porous borders.

Leia mais...
REDES SOCIAIS

Conheça nossos canais dentro das redes sociais, participe, interaja, queremos ouvir você.

facebook  twitter

Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook