A- A A+

Il Brasile affronta il problema dell’immigrazione clandestina

Nello Stato di Acre negli ultimi giorni sono arrivati più di 1000 migranti - Il governo brasiliano, si trova in questi giorni ad affrontare un problema molto spinoso che riguarda l’immigrazione clandestina. In particolare si stanno cercando delle misure valide affinché possa essere limitato l’afflusso di persone provenienti dall’estero e che si dirigerebbero soprattutto alle frontiere nord del Paese, tentando di entrare illegalmente.

L’incontro per trovare una soluzione adeguata al problema ha visto come protagonisti, i ministri della Giustizia, degli Esteri, del Lavoro e dello Sviluppo Sociale. La decisione di convocare urgentemente il meeting, è nata dalla richiesta d’aiuto fatta dallo Stato di Acre che ha dichiarato l’emergenza sociale, nata proprio dall’arrivo di troppi immigrati clandestini e ha chiesto alle istituzioni brasiliane di trovare quanto prima delle soluzioni per limitare non solo il problema ma anche i danni che ne derivano.

Una delle soluzioni, è quella di fornire i fondi necessari per aiutare le persone che in Brasile si trovano già e che non vivono in una situazione favorevole. Il Brasile è già di per se stesso uno Stato con una forte problematica sociale, e con l’arrivo di nuove persone, questa emergenza si sta acuendo sempre di più poiché mancano gli spazi e le risorse idriche in grado di soddisfare le esigenze dei rifugiati.

Gli immigrati arrivano prevalentemente da Haiti, Repubblica Domenicana, Bangladesh e Senegal. A partire dal 2010, e in particolare da Haiti, i rifugiati sono aumentati moltissimo dopo le devastazioni del terremoto che hanno obbligato intere famiglie ad abbandonare il loro paese di origine. Già qualche provvedimento era stato preso in passato come ad esempio limitare il numero dei visti mensili a 100 nei confronti degli haitiani o anche la creazione di nuove regole sull’emissione dei titoli di viaggio per i cittadini di alcuni paesi, ma tutte queste soluzioni non hanno prodotto i risultati auspicati.

Fonte: http://www.csem.org.br/administrator/index.php?option=com_content&view=article&layout=edit 14.04.2013

COMPARTILHE
NOTÍCIAS

Los aliados bávaros de Merkel quieren dar prioridad a los inmigrantes cristianos

COMPARTILHE

 La propuesta de la CSU supone un nuevo desafío a la autoridad de la canciller alemana. El miércoles, la canciller Angela Merkel pidió a sus aliados unidad para no dar armas a los populismos xenófobos. La respuesta de Baviera ha tardado pocas horas en llegar. 

Leia mais...

Migrant women face growing anti-foreigner barriers to Israel

COMPARTILHE

The Hagar and Miriam Project has helped African migrant women in Israel since 2007. It has always operated on a shoe string, but the aftermath of an anti-immigrant backlash to cases of rape in Tel Aviv has brought fundraising to a standstill.

Alex Levac

Leia mais...
BIBLIOTECA

biblioteca

O CSEM possui uma biblioteca especializada em migrações abrangendo em seu acervo aproximadamente 3 mil livros, periódicos e revistas científicas de vários países. 

Para consultar nossa biblioteca online visite o site da biblioteca e pesquise em nosso acervo.Horário de funcionamento: segunda a sexta-feira, das 9h às 17h


Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook