A- A A+

"No a bimbi in classe". Genitori spostano i figli in un'altra scuola

Il caso in un'elementare di Trani. La vicepreside: “Hanno detto che puzzano e portano malattie”

Bari – 6 ottobre 2014 - “Mi hanno chiesto che io cacciassi i bambini rom perchè, secondo questi genitori che mi hanno detto parole irripetibili, questi bambini portano malattie puzzano e sono sporchi. Al mio rifiuto, hanno deciso di traferire i propri figli, augurandomi di rimanere da sola con i rom”.

É il racconto di Maria Mingrone, vicepreside e docente della scuola elementare Beltrani di Trani, “colpevole” di non fare distinzioni tra i suoi piccoli alunni.

Tutto è iniziato con l'arrivo a scuola di due fratellini di sei e sette anni che vivono in un campo nomadi tra Trani e Bisceglie. Sono seguiti dai servizi sociali, che hanno convinto le famiglie a mandarli tra i banchi. La vicepreside ha deciso di “non farli stare nella stessa classe per evitare che potessero isolarsi”.

I fratellini sono diventati un esempio nel campo, così poco dopo si è iscritto a scuola anche un loro cuginetto, che Mingrone ha accolto nella sua classe insieme a uno degli altri due. A quel punto è scoppiata l'ira dei genitori di quattro loro compagni: “Nonostante vessi tutte le certificazioni sanitarie sono venuti da me come belve inferocite: il primo l'abbiamo accettato, hanno detto, il secondo proprio no”.

La vicepresidente ha cercato di farli ragionare, ma è stato inutile. I genitori hanno ritirato i figli dalla Beltrani e li hanno iscritti in un altro istituto.

“Episodi spiacevoli, che non dovrebbero mai accadere” commenta l'assessore regionale all'Istruzione Alba Sasso. “La scuola deve essere in grado di conciliare esigenze diverse e di far capire ai genitori che la convivenza è necessaria e che , prima di ogni altra cosa, la scuola non si può negare a nessuno”.

Fonte: http://www.stranieriinitalia.it/attualita-bimbi_rom_in_classe_genitori_spostano_i_figli_in_un_altra_scuola_19232.html 06.10.2014

COMPARTILHE
NOTÍCIAS

Confrontos criam novos 300 mil refugiados no Iraque.

COMPARTILHE

 Segundo o Acnur,300 mil pessoas deixaram suas casas recentemente.

Leia mais...

Parte un corso di pastorale migratoria on line

COMPARTILHE

Presso il SIMI (Scalabrini International Migration Institute) è attivo il Diploma on-line in Pastorale della Mobilità Umana. Il Diploma in Pastorale della Mobilità Umana si struttura in due livelli o cicli, uno fondamentale e uno avanzato. Tutti i corsi sono proposti in tre lingue: italiano, spagnolo e inglese.

Leia mais...
BIBLIOTECA

biblioteca

O CSEM possui uma biblioteca especializada em migrações abrangendo em seu acervo aproximadamente 3 mil livros, periódicos e revistas científicas de vários países. 

Para consultar nossa biblioteca online visite o site da biblioteca e pesquise em nosso acervo.Horário de funcionamento: segunda a sexta-feira, das 9h às 17h


Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook