A- A A+

Usa, Camera vota mozione per bloccare la riforma dell’immigrazione di Obama

Il Partito Repubblicano, che ora controlla il Congresso, si è messo in azione per ostacolare i provvedimenti voluti dal presidente: il decreto esecutivo firmato dal capo della Casa Bianca ha l’obiettivo di garantire il diritto a rimanere negli Stati Uniti a circa 5 milioni di immigrati senza documenti

Come ampiamente annunciato nei mesi scorsi, il Partito Repubblicano, che ora controlla il Congresso, si è messo in azione per bloccare la riforma dell’immigrazione varata da Barack Obama con l’obiettivo di garantire il diritto a rimanere negli Stati Uniti a circa 5 milioni di immigrati senza documenti. La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha votato una mozione destinata a bloccare i decreti del presidente sull’immigrazione. Lo stop è stato deciso con 236 voti favorevoli e 191 contrari, in cui dieci repubblicani hanno votato contro e due democratici a favore, riferisce The Hill. La misura finanzia il dipartimento di Sicurezza interna fino a settembre e i repubblicani che controllano la Camera hanno adottato una serie di emendamenti destinati a contrastare e togliere fondi alle politiche sull’immigrazione di Obama. Uno degli emendamenti colpisce l’ordine esecutivo approvato a novembre, che permette a parte dei migranti illegali di restare negli Usa e ottenere permessi di lavoro. Un secondo boccia quello che elimina l’espulsione per parte dei migranti arrivati negli Usa da bambini.

La misura comunque non sembra avere, tuttavia, molte possibilità di diventare legge perché i repubblicani non hanno al Senato una maggioranza a prova di filibuster, cioè l’ostruzionismo ad oltranza della minoranza, senza contare che la Casa Bianca ha già annunciato che il presidente porrà il veto ad ogni legge tesa a smantellare la riforma. Comunque, approvando la misura i repubblicani hanno voluto ribadire la loro condanna ad un’azione che criticano nel merito e nella forma, affermando che Obama ha commesso un abuso di autorità varando la riforma per decreto. “Questo abuso del potere esecutivo è un affronto allo stato di diritto e alla Costituzione”, ha detto lo Speaker della Camera, John Boehner.

Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/14/usa-camera-vota-mozione-per-bloccare-riforma-dellimmigrazione-obama/1340271/ 15.01.2015

COMPARTILHE
NOTÍCIAS

Más de 50.000 personas huyen de Burundi para escapar de la violencia

COMPARTILHE

 Desde el fin de la guerra civil en 2005, Burundi ha sido testigo de algunos de los avances más prometedores de la historia reciente en materia de refugiados en África. Se han alcanzado soluciones al sufrimiento de muchos miles de antiguos desplazados durante la década posterior al conflicto.

Leia mais...

2050: nessun futuro per l’Europa senza i migranti

COMPARTILHE

Una ricerca delle Nazioni Unite rivela che nel 2050 il pianeta accoglierà 9,8 miliardi di abitanti. Mentre sette delle 20 nazioni più popolate al mondo saranno africane, con la Nigeria che supererà gli Stati Uniti, l’Onu annuncia un declino demografico inesorabile dell’Europa. A salvarla saranno i migranti.

Leia mais...
BIBLIOTECA

biblioteca

O CSEM possui uma biblioteca especializada em migrações abrangendo em seu acervo aproximadamente 3 mil livros, periódicos e revistas científicas de vários países. 

Para consultar nossa biblioteca online visite o site da biblioteca e pesquise em nosso acervo.Horário de funcionamento: segunda a sexta-feira, das 9h às 17h


Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook