A- A A+

Corridoi umanitari, la Francia accoglie 500 profughi siriani e iracheni

L'accordo sarà firmato martedì 14 marzo all’Eliseo. Priorità ai più vulnerabili: famiglie con bambini, donne sole, anziani, malati, disabili. Tra le organizzazioni promotrici la Comunità di sant'Egidio: "Passo avanti verso un’Europa che non si chiude per paura dietro ai muri"

ROMA - "Mentre continua la guerra in Siria – e per i profughi si sono ormai chiuse le porte dei Paesi confinanti - la Comunità di Sant’Egidio accoglie con grande soddisfazione l’annuncio dell’apertura di nuovi corridoi umanitari da parte della Francia, grazie all’accordo che sarà firmato martedì 14 marzo all’Eliseo, alla presenza del Presidente François Hollande". E' quanto si legge in una nota dell'associazione. "Il progetto riguarderà, in un anno e mezzo, 500 profughi siriani e iracheni attualmente in Libano, con priorità ai più vulnerabili” (famiglie con bambini, donne sole, anziani, malati, persone con disabilità). Anche loro, come i 700 già arrivati nel nostro Paese, viaggeranno in aereo e non sui barconi, senza rischiare la loro vita, effettuando i controlli in partenza. Saranno accolti sul territorio francese dalle cinque organizzazioni promotrici: Comunità di Sant’Egidio, Federazione protestante di Francia, Conferenza episcopale francese, Entraide Protestante et Secours Catholique. Per lo Stato firmeranno il ministro dell’Interno, Bruno Le Roux e il ministro degli Esteri Jean-Marc Ayrault".

“Si tratta – commenta il presidente di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo – di un nuovo, importante, passo avanti verso un’Europa che non si chiude per paura dietro ai muri, ma affronta l’arrivo dei profughi che fuggono dalla guerra con umanità guardando alla sicurezza di tutti, di chi fugge dai conflitti e di chi li accoglie, e favorendo l’integrazione”.
A Parigi si recherà per l’occasione una delegazione da Roma, guidata dal fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi.

Fonte: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/529766/Corridoi-umanitari-la-Francia-accoglie-500-profughi-siriani-e-iracheni 14.03.2017

COMPARTILHE
NOTÍCIAS

Acordo entre MJ e ONU irá aprimorar reconhecimento de refugiados no Brasil

COMPARTILHE

O Ministério da Justiça do Brasil e o Alto Comissariado das Nações Unidas para Refugiados (Acnur) assinaram, nesta segunda-feira (7), um acordo de cooperação para aprimorar os procedimentos do Comitê Nacional para Refugiados (Conare).

Leia mais...

Mediterraneo: se i veri complici non sono le ong ma l’Europa

COMPARTILHE

Dopo le accuse alle ong che operano in mare lanciate da Frontex e l’indagine esplorativa della Procura di Catania sui sospetti di collusione con i trafficanti di esseri umani e di responsabilità nell’aumento dei flussi migratori, Medici Senza Frontiere e Moas, entrambe impegnate nello Stretto di Sicilia, mettono i puntini sulle idi Ottavia Spaggiari

Leia mais...
BIBLIOTECA

biblioteca

O CSEM possui uma biblioteca especializada em migrações abrangendo em seu acervo aproximadamente 3 mil livros, periódicos e revistas científicas de vários países. 

Para consultar nossa biblioteca online visite o site da biblioteca e pesquise em nosso acervo.Horário de funcionamento: segunda a sexta-feira, das 9h às 17h


Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook